Ville Miami

Ville Miami

Ville Miami

Cerchi Ville Miami da comprare ma non conosci le pratiche? Hai dubbi e domande?

Ecco qui una semplice guida per l’acquisto di ville a Miami.

  • Conto corrente bancario

I cittadini italiani con il passaporto possono aprire un conto corrente negli Stati Uniti. Il conto corrente e il possesso di un libretto di assegni è indispensabile per poter formulare una offerta d’acquisto, per depositare dal notaio l’eventuale caparra che varia dal 5% al 10% del valore dell’immobile e per gestire i ricavi se si decide di mettere a reddito l’immobile acquistato.

  • Agente Immobiliare

Tutte le transazioni immobiliari avvengono tramite l’agente del compratore e l’agente del venditore. I mandati sono in esclusiva, ma tutti gli agenti utilizzano un sito web comune (multiple listing service) dove afferiscono tutti i mandati delle agenzie, evitando al compratore di dover interpellare più agenti.

Il grande vantaggio sta nel fatto che quando trovate un agente di fiducia, quest’ultimo può farvi vedere le proposte di tutte le agenzie e non dovete cambiare agente. Tutti gli agenti sono pagati unicamente dal venditore.

  • Ricerca virtuale

E’ possibile visualizzare tutte le proprietà direttamente sul web (www.miamimmobili.it). Il compratore dopo aver ricercato e individuato la proprietà di suo interesse contatta l’agente che provvede ad inviargli la documentazione fotografica e successivamente lo accompagna a visitare gli immobili scelti.

  • Visite

L’agente immobiliare fa visitare tutti gli appartamenti che avete scelto insieme. La consiglia sui palazzi più richiesti e sui diversi sviluppi della città nella zona di suo interesse.

  • L’Offerta

Dopo aver scelto l’immobile si procede con una offerta scritta che deve prevedere la data del rogito. Entro questa data devono essere versati sul conto corrente dell’avvocato (corrisponde in Italia al Notaio) i fondi necessari per saldare il venditore. Nell’offerta devono essere inserite tutte le clausole contrattuali che porteranno sino al rogito: prezzo offerto, caparra, modalità di pagamento (con o senza mutuo). Contestualmente alla presentazione dell’offerta si provvede al versamento dell’anticipo sul conto corrente dell’avvocato.

  • Accettazione

Se l’offerta o la eventuale contro-offerta sono accettate, lo stesso documento si trasforma in contratto al momento della apposizione delle firme.

  • Ispezione (perizia)

Dopo la firma del contratto si dispone di circa 7 (sette) giorni per effettuare l’ispezione. Questa è eseguita da un ispettore professionale. Il costo della perizia (ispezione) dipende dal tipo di appartamento e si aggira intorno ai 300 dollari.

Se l’ispettore rileva dei difetti che sono inferiori all’1.5% del valore dell’immobile, il venditore ha l’obbligo di ripararli, se invece rileva che i difetti sono superiori al 1.5% del valore dell’immobile il compratore può decidere di recedere dall’acquisto senza perdere nulla di quanto versato.

  • Rogito

Il rogito si fa in generalmente entro 30 giorni dal giorno del contratto.Negli Stati Uniti la funzione svolta in italia dal Notaio è demandata ad un Avvocato che provvede alla stesura del rogito (closing). L’avvocato viene scelto dalla parte acquirente e provvede alla verifica della titolarità del venditore ed esegue gli accertamenti sull’ esistenza di pendenze sul pagamento di tasse arretrate, ipoteche, pignoramenti, ecc.

I costi del contratto della parte acquirente sono circa del 1% del valore dell’immobile se non viene stipulato un mutuo. In presenza di un mutuo le spese sono del 3-4%.

  • Tasse

Le tasse di proprietà sono circa il 2% del valore d’aquisto e si pagano a novembre con sconto del 4% oppure al più tardi a marzo.


Vuoi maggiori informazioni? Scrivici!

Nome *

Città *

Telefono*

Si prega di lasciare vuoto questo campo.

E-mail *

Attivare la casella per accettare l'informativa sulla privacy Art. 13 DL 196/2003*